Torta di m(i)ele della nonna

in IDEAS/Sweet

Qualcuno da tempo dice:

“Una mela al giorno toglie il medico di torno!”  (“An apple a day keeps the doctor away!”)

Sembra proprio che i nostri nonni conoscessero bene le proprietà intrinseche della mela. Il melo (Malus communis o Pyrus malus), appartiene alla famiglia delle Rosacee Pomoidee e i frutti che questa pianta matura sono ricchi in molecole bioattive (bioflavonoidi, procianidina nello specifico) e per tale motivo dovrebbero sempre essere presenti, così come la frutta in generale, in un regime alimentare equilibrato.

La “veridicità” di questo detto sembra anche essere stata confermata da passati studi e per chi volesse approfondire citiamo questo : Does an apple a day keep the oncologist away?.

Visto che “le nonne hanno sempre ragione”, riportiamo di seguito la ricetta di un dolce che a parer nostro è tanto datato quanto buono! E’ tra i “classici” dei “classici” della pasticceria home-made: la torta di mele..con la variante del miele però!

Questo dolce, ideale per la colazione del mattino, si compone di pochi ingredienti che dopo essere stati miscelati saranno informati, a seconda delle abitudini e del forno utilizzato, a 180 °C per circa 60 minuti o, in alternativa a 190 °C per circa 50 minuti. Consigliamo sempre comunque di verificare la “cottura ideale” inserendo uno stecchino nella torta: se è adeguata, quando estratto, lo stuzzicadenti rimane asciutto mentre, se fossero necessari ancora alcuni minuti, lo si vedrebbe umido o bagnato dall’impasto non cotto.

1 vasetto da 125 ml di yogurt agli agrumi
300 grammi di farina per dolci

150 grammi di zucchero (in questo caso abbiamo utilizzato quello “grezzo di canna”)
2 uova medie intere (circa 60 grammi ciascuna)
50 grammi di burro ammorbidito (in questo caso abbiamo usato burro chiarificato* ammorbidito nel microonde 90 sec. a 600 W).
50 grammi di miele (in questo caso miele di fiori di arancio)
30 grammi di latte intero da frigo
2-3 mele “Renetta” sbucciate e tagliate a spicchi (in questo caso abbiamo utilizzato 2 mele grandi)

16 grammi (1 bustina) di lievito istantaneo per dolci (in questo caso abbiamo utilizzato quello vanigliato)
grattugiare la buccia di mezzo limone come aromatizzante
un pizzico di sale (in questo caso abbiamo utilizzato quello iodato nella dose di 1/3 di cucchiaino da tè)

*il burro chiarificato è un burro processato in modo particolare al fine di eliminare la gran parte dell’acqua e delle proteine che “cuocendo” potrebbero conferire gusti anomali. In questo modo si ottiene un burro con specifiche caratteristiche chimiche che lo rendono di particolare pregio applicativo.

 



NOTE

Se non avete a disposizione, o non volete usare una bilancia, come “dosatore” potete utilizzare il vasetto di yogurt lavato, pulito ed asciugato, 1 cucchiaio e un cucchiaino.

3 vasetti di farina, sono circa 300 grammi

1 vasetto di zucchero, sono circa 150 grammi

Per il burro, solitamente ci sono dei porzionatori già nella confezioni, se non ci fossero, 1 vasetto pieno non pressato dovrebbe corrispondere indicativamente a 50 grammi

3 cucchiai colmi di miele, sono circa 50 grammi

4 cucchiai di latte, sono circa 30 grammi

1/3 di cucchiaino da tè di sale corrispondono al “pizzico”


COSA SERVE?

2 terrine
2 cucchiai
1 frullino elettrico con ganci a spirale (se siete abituati ad usarlo) o uno strumento manuale od elettrico equivalente
1 cucchiaino da tè
uno stampo per dolci (20-22 cm di diametro con anello rimovibile)
carta da forno


COME FARE?

Dopo avere preparato il forno e tutti gli ingredienti nel piano di lavoro, mettere da parte circa 2 cucchiai di zucchero che verrà utilizzato per cospargere le mele sbucciate, mondate e tagliate a spicchi.
in una terrina miscelare bene insieme fino ad ottenere un composto omogeneo la farina (meglio se setacciata), lo zucchero, il sale e il lievito.
In un’altra terrina invece amalgamate bene (non montate) lo yogurt, il burro, le uova, il miele e il limone ed aggiungete poi il composto ottenuto alla miscela di farina, zucchero, sale e lievito.
Lavorate l’impasto manualmente o con l’aiuto del frullino fino ad ottenere un composto omogeneo che verserete poi nella tortiera.
Sulla superficie dell’impasto, disponete a piacere le mele tagliate a spicchi e zuccherate.
Infornate  (altezza media) a 180 °C per circa 60 minuti o, in alternativa a 190 °C per circa 50 minuti.

Eccola uscita dal forno…

 

 

Eccola servita…

 

Alcune varianti:

– la stessa torta la si può cospargere di zucchero a velo

– cubettare 1 mela (oltre a quelle utilizzate per decorare la superficie) ed unirla direttamente all’impasto

– aggiungere uvetta, pinoli e cannella a piacere per ottenere uno “strudel lievitato”

– all’impasto di base, aggiungere gocce di cioccolato e granella di nocciole

– utilizzare le pere invece che le mele
e..largo alla fantasia!

 

Let’s apple together!

4 Comments

  1. Grazie per la ricetta, questa torta semplice ma con un tocco di originalità è una coccola per questi giorni piovosi!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from IDEAS

Dolce fruttato

Partiamo con il dire che aggiungere una fetta di torta alla propria
Go to Top