Il risotto “unico” della nonna

in IDEAS/Salty

Il nostro Amico enogastronomo Franco ci invia un nuovo succulento racconto culinario.

“Siamo verso la fine degli anni 50, avevo dieci 10 anni. Ero cresciuto a pane e caffellatte! Non riuscivo a mangiare nient altro: carne, verdure e legumi consigliati dal medico, li rifiutavo sistematicamente. Mamma e Papa’ non sapevano cosa inventarsi! L’unica cosa “diversa” che mangiavo era il riso (cotto nel latte) ricordo della nonna materna, cuoca sopraffina. Un giorno è avanzato un po’ di spezzatino, cotto con il pomodoro, piselli e patate. La mamma ha avuto l’intuizione di aggiungere il riso che, cotto “all’onda”, incontrò il mio gusto e ancora di più qualche giorno dopo, con l’aggiunta di fagioli lessati. Mamma era riuscita a farmi mangiare in un sol “colpo” carne e verdura. Una volta adulto ho coltivato la passione per la cucina in generale e per i risotti in particolare. Quel risotto mi era rimasto nella memoria e partendo da quella base, ho elaborato, modificato e adattato la ricetta: il “risotto di Nonna Pace”.

Ingredienti (quantità indicative per 6 persone):

  • 1 scalogno
  • 50 grammi burro
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 3 chiodi di garofano
  • 50 grammi pancetta affumicata, tagliata a dadini
  • 1 salsiccia media, sbriciolata
  • 100 grammi di carne di manzo magra, tagliata a dadini
  • 100 grammi di carne di vitello magra, tagliata a dadini
  • sale, quanto basta
  • pepe, quanto basta
  • vino rosso, quanto basta
  • 10 grammi di porcini secchi tagliati ed ammorbiditi in acqua tiepida
  • 5 cucchiai di salsa o passata di pomodoro
  • 350 grammi di riso, Vialone Nano se possibile
  • brodo, quanto basta (anche vegetale se preferito)
  • 400 grammi di fagioli borlotti
  • 200 grammi di piselli
  • 50 grammi di formaggio, Grana o Parmigiano grattuggiato Grana o Parmigiano

Preparazione:

  • far appassire lo scalogno affettato in 30 grammi di burro e nell’olio extra vergine di oliva
  • aggiungere i chiodi di garofano e la pancetta tagliata a dadini e la salsiccia sbriciolata
  • rosolare per 5 minuti
  • aggiungere le carni tagliate a dadini.
  • salare e pepare
  • rosolare per 10 minuti
  • Sfumare con una spruzzata di vino rosso
  • togliere i chiodi di garofano
  • aggiungere i funghi tagliuzzati grossolanamente e precedentemente ammorbiditi in acqua tiepida
  • aggiungere la salsa di pomodoro e cuocere a fuoco basso per 20 minuti circa
  • tostare il riso nel sugo e procedere a cottura per 8 minuti bagnando con brodo bollente
  • aggiungere piselli e fagioli e completare la cottura per altri 8 minuti circa
  • spegnere il fuoco
  • aggiungere il burro rimasto, il formaggio e un pò di pepe nero
  • mantecare mescolando bene
  • coprire la pentola per 1-2 minuti
  • servire

Informazioni nutrizionali:

I nutrienti di certo non mancano in questa pietanza che combina primo, secondo e contorno ed incuriositi abbiamo di seguito stimato i valori nutrizionali per porzione:

  • kcal: 600
  • grassi: 26 g
  • di cui saturi: 17 g
  • carboidrati: 63 g
  • proteine: 24 g
  • fibre: 5,6 g
  • sodio: 0,7 g

Seguendo le GDA*, questo piatto, pur essendo piuttosto datato si rivela nutrizionalmente equilibrato e considerando che il costo di una porzione può essere stimato inferiore ai 2 euro, può entrare di diritto nella classifica dei top per il suo eccellente rapporto qualità nutrizionale/prezzo.

Eh si, è proprio vero che i Nonni la sanno lunga e hanno sempre qualcosa da insegnare!

 

*Guideline Daily Amount, si basano sui fabbisogni di soggetti adulti in buono stato di salute e suggeriscono la quantità di energia e dei nutrienti principali che questi dovrebbero/possono assumere quotidianamente con la dieta.

Latest from IDEAS

Dolce fruttato

Partiamo con il dire che aggiungere una fetta di torta alla propria
Go to Top