Snap happy :)

in Concepts and Design/WORLD

Chiunque abbia uno smart phone o un profilo su un social network lo può confermare, il trend del momento è la condivisione di istantanee. Catturare attimi significativi della propria giornata e postarlo condividendolo con i nostri amici. Potremmo chiamarli “Photo Social Network” e sono nuove community a metà strada fra Facebook e Flickr.

Ovviamente per entrare a far parte di questi nuovi social c’è bisogno di uno smart phone, ovvero un cellulare evoluto con una fotocamera che ci permetta di installare delle apps (applicazioni). La fortuna è dovuta al fatto che queste apps fanno diventare il nostro telefonino come una vecchia macchina fotografica, possiamo cambiare pellicola, ottica, tipo di flash per avere degli effetti particolarissimi sulle nostre foto. Ovviamente una volta scattate, sentendoci dei fotografi consumati, abbiamo voglia di condividerle con i nostri amici per fargli vivere quel fantastico momento et voilà il photo sharing è fatto. Le applicazioni più famose sono sicuramente hipstamatic e histagram ma ne sono nate davvero tante.

Vi voglio parlare di una in particolare, una chicca che ho scoperto di recente. Ci sono anche community fotografiche monotematiche, dette verticali, rivolte a gruppi più ristretti di internauti su temi specifici. Questo è il caso di Foodspotting (www.foodspotting.com) “A VISUAL GUIDE TO GOOD FOOD AND WHERE TO FIND IT”. Una app per gli appassionati di cucina dove vengono pubblicate foto di cibo e relativi commenti e geolocalizzate (localizzate geograficamente).

Sostanzialmente Food Spotting è una guida locale unica per la ricerca di buoni piatti non solo ristoranti, come la maggior parte delle guide. Ti aiuta infatti a capire cosa mangiare in un determinato ristorante attraverso delle foto, un processo decisionale più veloce che non leggendo infinite recenzioni. E’ positiva infatti nasce per valorizzare i piatti migliori e non per criticare i peggiori e infine è globale, è un sistema basato su tutto il mondo: sono in vacanza, dove vado a mangiare e soprattutto cosa? Uno sguardo a food spotting ed il gioco è fatto!

Questo è un utilizzo basilare dell’applicazione, si possono seguire o creare dei canali tematici tipo “SUSHI MANIA” e postare tutti i sushi provati per il mondo dandogli relativi voti, commentandoli sulle differenze, sui prezzi…

Trovo questa app interessante, golosa e ben sviluppata. E’ per iphone / android / symbian / blackberry e anche per il web classico.
Ed ora vi devo lasciare, sbirciando ho intercettato questa foto e mi è venuto un certo languorino, devo andare a provarla e spero di mettere un bel “nom!”.

Buona giornata e…


Cappuccino @ TOSCA CAFE’ VERONA di Cedri Marco

Cristina Martinelli si occupa di Design della Comunicazione. Dal 2011 su FOOD in progress dove scrive di food design, di food photography, di nuove idee e concept legate all'appassionante mondo del cibo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Concepts and Design

Dessert di Cemento

Nelle strade di una Milano occupata ad accogliere la sua Expo intitolata

Less is More

Nel 2010 l’artista Mehmet Gözetlik ha colpito il mondo intero il suo

Pizza Hut in Italia

Pizza Hut continua a rivoluzionare il mondo della pizza. Dopo il lancio
Go to Top