Laser mark project: frutta e verdura tatuati

in Concepts and Design/WORLD

fruit-laser-labels-designboom01

Secondo le normative dell’Unione Europea nel mercato attuale frutta e verdura devono essere etichettati per informare i consumatori su provenienza e caratteristiche dei prodotti. Fin qui tutto bene, è un doveroso servizio ai consumatori che diventano consumatori informati. Ma etichettare significa anche consumare risorse naturali e produrre inquinamento e sostanze nocive per creare un involucro di cui viene spogliato il prodotto subito dopo l’acquisto.

Il progetto LaserMark sovvenzionato dall’Unione Europea ha cercato un’alternativa a questo, mantenendo i vantaggi della normativa (consumatore informato) ed eliminandone gli svantaggi (consumo di risorse naturali e inquinamento) promuovendo un processo di etichettatura dei prodotti ecologico. Questo progetto propone di sostituire gli adesivi laminati di etichettatura “tatuando” con una sostanza commestibile che si colora a contrasto con il laser i prodotti, dalle frutta alla verdura. Dietro la tecnologia c’è una società di Valencia Laser Food.

L’Unione Europea ha recentemente approvato la legge che rende possibile introdurre il tatuaggio laser sulla modalità di etichettatura di frutta, da domenica 23 giugno 2013 è possibile utilizzare ossidi e idrossidi per alterare la buccia del frutto e includere un messaggio. Così, i produttori e distributori di frutta possono includere il marchio, l’origine, codici a barre o codici QR direttamente sul frutto e fare in modo che l’informazione raggiunga tutti i consumatori.

DSC_1691

Qui un esempio di stabilità della nuova etichettatura:

Cristina Martinelli si occupa di Design della Comunicazione. Dal 2011 su FOOD in progress dove scrive di food design, di food photography, di nuove idee e concept legate all'appassionante mondo del cibo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Concepts and Design

Dessert di Cemento

Nelle strade di una Milano occupata ad accogliere la sua Expo intitolata

Less is More

Nel 2010 l’artista Mehmet Gözetlik ha colpito il mondo intero il suo

Pizza Hut in Italia

Pizza Hut continua a rivoluzionare il mondo della pizza. Dopo il lancio
Go to Top