Il Papà del gnoco

in Cultures and Trends/WORLD

Eccovi qualche carnevalesca curiosità dalla bella Verona dove oggi vedremo sfilare preceduto da un gran pancione e vaporosi baffoni bianchi il Papà del Gnoco il re del carnevale veronese seguito dal Duca della Pignata, il Dio de l’OroRe Teodorico della CadregaSimeon de l’Isoloil Principe Reboano, il Duca della Seola, il Conte NogarolaMastro Sogar, il Re del Goto, il Conte Polenton, il Conte Caramela.

Si svolge infatti il Venerdì Gnocolar del 482° Bacanàl del Gnoco, con la celebre sfilata a cui partecipano circa 4000 maschere che sfilano insieme ai carri allegorici durante il quale si mangeranno i tradizionali gnocchi nella piazza di San Zeno.

Questa tradizione trae origini nel 1531 anno in cui una grande carestia portò il popolo ad insorgere in quel di San Zeno, dando l’assalto ai fornai e accaparrandosi pane e grano. La rivolta generale fu scongiurata grazie all’intervento di alcuni cittadini, che decisero a proprie spese di contribuire alla rifocillamento di dodici fra gli abitanti più poveri del quartiere su nomina, le attuali maschere del carnevale.

La maschera più importante, quella del Papà del Gnoco è dedicata a Tommaso Da Vico, indicato come “istruttore e restauratore” del “Baccanale del Gnocco”, avendo distribuito a sue spese tra la popolazione viveri di prima necessità, come pane, vino e formaggio nell’ultimo venerdì di Carnevale. Questa maschera viene considerata la più antica maschera d’Italia e d’Europa di cui si abbiano dei documenti certi.

Curiosità: nell’antica Roma i festeggiamenti erano chiamati Baccanale in onore di Bacco.
Per approfondire potete fare un saltino qui: Museo del carnevale veronese.
Qui una buona ricetta degli gnocchi per partecipare a questa festa.

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Michele

Bella Curiosità!
Nemmeno ero a conoscenza di questo simpatico “personaggio”!

Pensavo…
così vicini a Vicenza ma così lontani in alcune tradizioni!

Alla prossima newz!