Fashion & food: Uniqlo recipe

in Cultures and Trends/WORLD

Anche il mondo della moda si fa prendere dalla cucina. E’ il caso dell’azienda di abbigliamento leader in Giappone UNIQLO che ha recentemente rilasciato la sua app UNIQLO RECIPE. L’applicazione ha scalato in pochissimo tempo la vetta della categoria food and drink nell’Apple Store di iTunes guadagnando la nomination come migliore app del 2013 in ben 9 paesi.

UNIQLO ha chiamato 6 chef emergenti degli Stati Uniti ad interpretare in 4 ricette ciascuno la filosofia LifeWear della marca in cucina: creare piatti originali usando ingredienti di tutti i giorni e normali tecniche di cottura.

Il risultato è un mix di cucina raffinata e comfort food semplice da preparare a casa. Le ricette sono di immediata comprensione e attraverso delle icone indicano immediatamente se sono gluten free, vegetariane, se non contengono latte o uova. In ciascun piatto si fondono cibo e stile, il look dello chef infatti evidenzia la relazione di colori e texture con il piatto. La ricetta prevede anche la colonna sonora che ne scandisce il tempo di preparazione.

Si tratta di un esempio ben riuscito di come le marche oggi tendano a diffondere la loro filosofia aziendale uscendo dal proprio settore specifico e cercando di entrare nella quotidianità delle persone anche attraverso settori non di propria pertinenza. La modalità è quella dell’utilizzo delle nuove abitudini dei propri clienti come il mobile o i social. UNIQLO infatti, a fianco al rilancio di questa app, ha creato anche HairDo, cavalcando l’onda del fenomeno condivisione dei DIY (do it yourself) del social network Pinterest. Si tratta di semplici tutorial su come realizzare particolari acconciature adatti per essere condivisi in Pinterest. Questi due progetti vengono nominati LifeTools, strumenti di vita, un nuovo modo per entrare nel cuore dei propri e di nuovi clienti.

UNIQLO_RECIPE_iPad1 UNIQLO_RECIPE_iPad2 UNIQLO_RECIPE_iPad3 UNIQLO_RECIPE_iPad4 UNIQLO_RECIPE_iPad5 UNIQLO_RECIPE_iPad6

 

Let’s wear food together!

Cristina Martinelli si occupa di Design della Comunicazione. Dal 2011 su FOOD in progress dove scrive di food design, di food photography, di nuove idee e concept legate all'appassionante mondo del cibo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Cultures and Trends

Brexit e food

Il momento è arrivato a fine del mese scorso. La mezzanotte del

Energy drinks

Insieme e cronologicamente successiva alla “sugar-levy“, la proposta per il divieto di vendita

Giordania

Inserita nella regione storica della mezzaluna fertile, considerata anche la culla della
Go to Top